Cavalcata dell’assunta 2015. I video

 

 

 

 

La Cavalcata dell’Assunta si svolge il 15 agosto di ogni anno. Una corsa al palio dedicata appunto a Maria Assunta in cielo, un culto che ha origine nel V secolo quando al Girfalco sorgeva già la prima cattedrale dedicata alla Vergine Maria, patrona della città e dell’arcidiocesi. Alcuni documenti dell’anno mille si parla di Monterubbiano, Cuccure e Montotto come castelli accomandati a Fermo che si impegnavano a portare in città il drappo. Una descrizione della Cavalcata è contenuta negli Statua Firmanorum approvati nel 1382 – 1383.

Il documento più significativo della Cavalcata è la pagina miniata datata 1436 contenuta nel missale de Firmonibus conservato al Museo Diocesano di Fermo. Poi ci sono gli ordini di sfilata che descrivono la composizione del corteo, il più antico dei quali risale al 1638. Il corteo in notturna del 14 agosto era realizzato a cavallo e alla luce di torce e candele dalla chiesa di Santa Lucia fino alla cattedrale: per questo era anche chiamato “luminaria” ed era composto anche dalle autorità: il podestà, il capitano del popolo, il vessillifero di giustizia e i priori delle contrade in cui allora era suddivisa Fermo (Castello, Campolege, Fiorenza, Pila, San Bartolomeo e San Martino). Nel corso del tempo a queste si sono aggiunte le quattro contrade foranee (Campiglione, Capodarco, Molini Girola, Torre di Palme).

Riproduzione Riservata