12 giugno 2018

Scuola e sport: presenze da record per le finali dei tornei di calcetto dei licei T.C. Onesti e A. Caro

pubblicato in Eventi, In Evidenza, Scuola, Sport |

FERMO – Hanno salutato la conclusione dell’anno scolastico e l’inizio delle vacanze estive all’insegna dello sport e del divertimento il liceo scientifico T.C.Onesti e il liceo classico A.Caro di Fermo. Com’è ormai tradizione si sono conclusi domenica sera e ieri i rispettivi tornei di calcetto dei due istituti della città e, in entrambe le occasioni, la presenza del sindaco Paolo Calcinaro ha sottolineato il grande valore di aggregazione che hanno.

La T.C.O.Cup ha animato per giorni il quartiere di Santa Petronilla e il primo cittadino ha ringraziato l’organizzazione della sua ex scuola per un’iniziativa vincente che coinvolge gli studenti di tutta la città che, con voglia di fare festa, danno vita ad un pubblico numeroso e gioioso. Anche ieri Calcinaro ha portato il proprio saluto alla finale della Serie ACaro al ricreatorio San Carlo, al quale è legato da sempre da tanti ricordi. Una festa, quella di ieri sera, bella e partecipata che si è aperta però con un momento di commozione per il ricordo di Matilde Porto, la studentessa del IV ginnasio B strappata alla vita da una terribile malattia a soli 14 anni il 3 giugno scorso.

Oltre al minuto di silenzio osservato prima di ogni partita, a Matilde é stato tributato un saluto speciale, i giocatori sono scesi in campo con scritto il suo nome sulla maglietta.  La scomparsa di Matilde non è stato l’unico evento a funestare la fine dell’anno scolastico per il liceo classico. Infatti la repentina e inaspettata chiusura della sede di Via Leopardi, e il conseguente dirottamento nella sede del liceo delle Scienze Umane con un turno pomeridiano, hanno creato non pochi disagi a studenti ed insegnanti e lasciano aperte tante incognite sulla questione della sicurezza e su dove dovranno andare a scuola a settembre.

Donatella Lappa

Riproduzione Riservata