16 aprile 2018

Videosorveglianza: nuove telecamere per la città capoluogo. A breve anche nella frazione di Capodarco

pubblicato in Cronaca |

FERMO – Implementato il sistema di videosorveglianza di Fermo: installate nuove telecamere in altre vie della città in aggiunta a quelle già attive. Si tratta in particolare per il centro storico di Corso Cavour, Piazzale Azzolino, via dell’Università e Piazzale Gigliucci.  Un sistema operativo h24 che si somma agli impianti funzionanti da tempo in vari punti della città dal centro alla periferia ( Piazza del Popolo, Girfalco, Rotatoria via Zeppilli, Cimitero lato est e ovest, incrocio San Giuliano, ingressi Marina Palmense nord e sud, via Mora, Lido San Tommaso, Piazza Verdi, Lido di Fermo, Marina Palmense, sede Protezione Civile, Rotatoria San Marco, ascensore viale Ciccolungo, rotatoria contrada Mossa, rotatoria Salette, rotatoria Pompeiana, Blu Bar Molini, Cappuccini, tunnel Biblioteca, Piazza Dante, Torre di Palme), oltre a quelli installati sulle isole ecologiche.“Prosegue – ha dichiarato il sindaco Paolo Calcinaro – l’implementazione del sistema in tutti quei possibili angoli della città; tra l’altro ormai la connessione con le forze dell’ordine è grande. Credo che questo sistema rappresenti un passo veramente importante che nelle prossime settimane toccherà anche un quartiere come Capodarco che vedrà di molto implementate le proprie difese. Esprimo come sempre gratitudine per il lavoro di coordinamento della Prefettura”.

“Prossimi obiettivi a breve termine dell’amministrazione comunale – assessorato alla Polizia Municipale – evidenziano in Comune –  sarà appunto quello di poter dotare anche Capodarco dei rilevatori di targhe (OCR), visto che quelli già installati in altre zone stanno dando risultati, di altre due telecamere di videosorveglianza e di implementare il sistema sul lungomare fermano per contrastare e fare da deterrente all’abusivismo commerciale soprattutto nella stagione estiva”.

“Il sistema della videosorveglianza in città sta funzionando e viene utilizzato con ottimi risultati – ha dichiarato l’assessore alla Polizia Municipale Mauro Torresi – la risoluzione degli impianti è più potente e questo ovviamente è molto importante considerato che è un sistema a tutela della sicurezza pubblica. Un grazie particolare alla Prefettura per il tavolo dedicato al Patto sulla sicurezza che sta dando ai Comuni stimoli e tutte le modalità necessarie su questo fronte”. “Un monitoraggio importante con questo sistema – ha aggiunto il comandante della Polizia Municipale Antonio Dell’Arciprete – collegato quasi totalmente con la centrale operativa del Comando di Polizia Locale e che vede tutte le zone della città debitamente segnalate circa la presenza dell’impianto di videosorveglianza”.

Riproduzione Riservata