28 novembre 2017

Potenziata la dotazione dei posti letto della rete ospedaliera marchigiana. Cesetti: “A Fermo se ne aggiungo 30 per acuti”

pubblicato in Cronaca, Sanità |

FERMO – “Aumentano i posti letto ospedalieri sul territorio regionale, in Area Vasta 4 di Fermo se ne aggiungo 30. Un altro risultato raggiunto da questa amministrazione impegnata a  garantire la migliore efficienza ed efficacia dei servizi socio sanitari e rispondere al bisogno di salute dei cittadini mediante l’utilizzo ottimale della rete ospedaliera”. lo comunica l’assessore Fabrizio Cesetti rendendo conto di quanto stabilito dalla Giunta regionale che, riunita questa mattina, ha trasmesso all’Assemblea legislativa lo schema di deliberazione che potenzia la dotazione dei posti letto della rete ospedaliera marchigiana di 140 posti in più per acuti e post acuti.

“Considerando in maniera geografica le Aree Vaste- dicono in Regione-  è previsto in AV1 un incremento di 80 posti letto per acuti e post-acuti, 20 saranno quelli aggiuntivi in AV2, 10 in più in AV3 e 30 ulteriori in AV4. Si passa così dal 3,61 posti letto ogni mille abitanti a 3,70 che è il massimo previsto dalla normativa.  La quota è stata implementata fino a raggiungere il numero massimo stabilito dal livello nazionale per l’utilizzo ottimale della rete ospedaliera tramite sinergie  che consentano di implementare i percorsi  diagnostico-terapeutico-assistenziali, economie  di scala, efficienza ed appropriatezza dei ricoveri e recuperare la mobilità passiva.”

“Continuiamo ad investire per la salute dei cittadini. Con questo atto la Giunta recupera 140 posti letto non attribuiti, li riassegna in maniera coerente con la fotografia del territorio tendendo ad una maggiore omogeneità e portando la quota esattamente al limite di legge” ha commentato il presidente della Regione Ceriscioli.

Riproduzione Riservata