22 settembre 2017

Calzature: delegazione cinese in visita a Fermo dopo theMicam

pubblicato in Cronaca, Economia |

“Sono a Fermo per la terza volta, ci siamo conosciuti anni fa e oggi credo sia arrivato il momento giusto per creare collaborazioni importanti tra i nostri imprenditori e il Distretto calzaturiero fermano, dove si produce il meglio del Made in Italy”. Lo ha affermato Fan Yujie, presidente di un’importante azienda calzaturiera della Provincia di Wen Zhou, che ha guidato una folta delegazione (ne fanno parte imprenditori e commercianti) cinese in visita nel Fermano, dopo aver preso parte al theMicam.

Il presidente Di Battista, dopo aver ringraziato Fan Yujie per essere tornato in visita al distretto calzaturiero, ha illustrato agli ospiti le potenzialità delle aziende calzaturiere del Fermano “capaci di imporsi nel mondo – ha detto – grazie alle creazioni di un Made in Italy sempre più cercato anche in Cina. Le nostre aziende propongono calzature di una fascia medio alta, fanno ricerca per proporre le nuove collezioni attraverso il know how, base per essere sempre al passo con le richieste di merca to. Anche in Cina, nell’ultimo periodo sono aumentate le richieste delle calzature Made in Italy e noi siamo pronti, anche attraverso possibili joint venture, a rispondere alle nuove esigenze del vostro mercato”. Raccogliendo l’invito del presidente Fan Yujie, Di Battista ha aggiunto: “Sono certo che si possano avviare collaborazioni importanti oltre a quelle già in atto tra le nostre e le vostre imprese. Viviamo un momento non semplice a livello internazionale, sono altrettanto certo che attraverso i rapporti umani, di amicizia e solidarietà è possibile far crescere la conoscenza reciproca”, ha finito Di Battista. Particolarmente interessata alle calzature prodotte nel distretto la signora Chen Shouju, general manager di una grande azienda commerciale: “Siamo pronti ad aprire le nostre vetrine alle calzature di qualità medio alta, rigorosamente Made in Italy. Le nuove collezioni primavera estate viste al Micam sono perfette per il nostro mercato che si è aperto al prodotto di qualità”. Presenti all’incontro i rappresentanti delle Associazioni di categoria (Confindustria, Confartigianato e Cna) e diversi imprenditori che hanno avuto così l’opportunità di toccare con mano l’interesse degli operatori cinesi, dopo i contatti di Milano.

Riproduzione Riservata